Nutrimenti

Una ricerca continua
I Nutrimenti sono un progetto di ricerca. Sono semi culturali per riflettere insieme su chi siamo, cosa facciamo, dove vogliamo andare. Sono strumenti per elaborare metodi e processi da applicare nella vita quotidiana di persone e organizzazioni.
06/03/2018
La semplicità dell'amore è sempre sotto il tiro della banalità. Si può ripensare l'amore come un processo di consapevolezza sul senso di essere umani.
22/02/2018
C'è sempre uno spazio interiore in cui immaginare le proprie chimere: scoprirlo, goderlo, nutrirlo dovrebbe far parte del modo di vivere.
14/02/2018
Che cos'è la verità? Forse è il suono del silenzio chiuso dentro noi stessi. E che,senza parole per raccontarlo, rischia di restare lettera morta.
08/02/2018
È solo quando accettiamo un confine incerto nelle parole che possiamo dire di essere umani, che possiamo dire davvero di comunicare.
23/01/2018
Quando si affronta un cambiamento le risposte non sono tanto nell'azione quanto nel modo di intenderla. Non cercate risposte ma domande. E lasciate che sia.
17/01/2018
Comunicare è pensare – e viceversa. Lo aveva detto bene il filosofo Ludwig Wittgenstein: «i limiti del mio linguaggio sono i limiti del mio mondo».
20/12/2017
L'essenza della spiritualità è credere di poter rinascere. Trasformare l'imperfetta fragilità umana in un nuovo orizzonte di senso.
13/12/2017
Che cos'è la saggezza? L'accumulo delle tante e forse troppe lezioni della vita? O invece la loro trasformazione in un percorso aperto e senza fine?
28/11/2017
Il digitale ci invita a creare una memoria che coglie ogni istante della nostra vita. Ma c'è un'altra memoria: labile eppure umanamente perfetta.
22/11/2017
La macchina non sa che dietro ogni domanda risolta si apre una nuova domanda. È questo l'infinito percorso che dà senso all'umano.
14/11/2017
Non si può pensare a due mondi più diversi, il cibo e la filosofia. Ecco un motivo e una ricetta per avvicinarli.
07/11/2017
«Che lavoro fai?» è la nostra domanda più comune. Ma forse dovremmo soffermarci e chiedere: »Perché lo fai, perché ami quello che fai?»